Yu-Gi-Oh! Speed Duel ha un futuro? Uno sguardo indietro - e in avanti - al travagliato spin-off del TCG

 Yu-Gi-Oh! Speed Duel ha un futuro? Uno sguardo indietro - e in avanti - al travagliato spin-off del TCG

Thomas Murphy

Se si dovesse paragonare Yu-Gi-Oh! come gioco di carte collezionabili competitivo a Magic: The Gathering, una caratteristica che separa i due è la varietà di formati potenziali in cui i giocatori possono affondare i loro denti. Mentre MTG ha letteralmente decine di formati tra Modern, Standard, Arena, Vintage e molti, molti altri, lo stesso non si può dire per Yu-Gi-Oh! Certo, da quando il gioco ha avuto una banlist ci sono statil'esistenza sia dell'Avanzato che del Tradizionale - dove il Tradizionale permette ai giocatori di utilizzare una singola copia di tutte le carte bandite - ma la sua esistenza è quasi del tutto teorica; non troverete tornei, nemmeno quelli gestiti dall'editore Konami stesso, che utilizzino pool di carte tradizionali.

Anche se i giocatori hanno inventato i loro stili alternativi, questi hanno assunto per lo più la forma di giochi nostalgici retrospettivi per puro divertimento, rivisitando le vecchie banlist o godendo di eventi sealed in cui i giocatori aprono pacchetti pre-rilascio e costruiscono i loro mazzi per aggiudicarsi le prime scorte delle nuove uscite. Non c'era nulla come le banlist o le regole personalizzate di Magic o del gioco di carte.gli stili di gioco unici offerti da personaggi come il Gigante a Due Teste, che ha ricevuto il proprio booster pack su misura nel 2018.

Questo fino a Speed Duel.

Un'introduzione a Yu-Gi-Oh! Speed Duel

Speed Duel prometteva di portare per la prima volta questo formato di gioco alternativo in Yu-Gi-Oh!. Aveva i suoi booster pack, le sue carte e le sue regole, fatte su misura per creare una versione più veloce del gioco tradizionale. Aveva il sostegno di Konami, tornei dedicati e anche un po' di slancio, dato che seguiva il successo del gioco mobile Duel Links, portando essenzialmente il regolamento unico di quel titolo in un gioco di società.supporto fisico.

Oggi, tuttavia, sembra in fase di stallo e anche con nuovi set all'orizzonte il suo futuro è incerto. Cos'è lo Speed Duel e c'è un futuro per questa forma insolita di Yu-Gi-Oh?

Speed Duel adatta le regole più semplici e veloci del gioco mobile Duel Links. Immagine: Konami

Speed Duel si ispira principalmente al gioco mobile Yu-Gi-Oh! Duel Links, che utilizza un regolamento modificato con meccaniche ampiamente condivise: in sostanza, si pensa a un formato che riduce il tabellone di gioco a tre mostri e carte incantesimo/trappola ciascuno, riduce i punti vita e i costi di evocazione e aggiunge le abilità dei personaggi.

Speed Duel sembra in fase di stallo e, anche con nuovi set all'orizzonte, il suo futuro è incerto.

In Speed Duel, ogni giocatore utilizza un mazzo più piccolo, tra le 20 e le 30 carte, con un Extra Deck che può contenere fino a cinque mostri. Non solo è più piccolo, ma l'Extra Deck può contenere solo mostri Fusion - i mostri Synchro, Xyz e Link non sono ancora stati introdotti. Ogni giocatore inizia con 4000 punti vita invece degli 8000 utilizzati nelle regole del TCG, e i giocatori devono anche scegliere un'abilità basata sul personaggioOgni giocatore ha una mano iniziale di quattro carte e il suo turno termina dopo la fase di battaglia senza la Fase Principale 2.

Le carte abilità sono ciò che differenzia maggiormente il formato dalla variante standard. Queste carte, basate sui personaggi dell'anime, hanno le loro condizioni di attivazione: Destiny Draw di Yami Yugi richiede di perdere prima 2000 o più punti vita, mentre altre possono essere attivate fin dall'inizio del duello - come Aroma Strategy di Mai, che permette di guardare la carta superiore del proprio mazzo in qualsiasi momento.tempo.

Guarda anche: La versione digitale di Pandemic è stata rimossa da tutti i negozi, ma l'editore non vuole dire il perché

Le carte Speed Duel sono filigranate con il logo Speed Duel e non possono essere utilizzate in Yu-Gi-Oh! Immagine: Konami

L'insieme di queste regole, in particolare con il potenziamento offerto dalle carte abilità, fornisce un formato complessivamente più veloce per Yu-Gi-Oh! che fa appello alla nostalgia. Con solo un elenco curato di carte legali basate su carte più vecchie ristampate in set speciali di Speed Duel, è un'opportunità per le carte dimenticate del passato della serie di ottenere una nuova rilevanza in una nuova forma, o per i beniamini degli anime che non sono più utilizzabili.Le già citate carte abilità con i personaggi preferiti degli anime non fanno altro che aumentare l'attrattiva per chi vuole rivivere la propria ossessione infantile.

Speed Duel ha debuttato all'inizio del 2019 con gli starter deck Destiny Masters e Duelists of Tomorrow, che includevano tre mazzi da 20 carte basati su vari personaggi della serie originale e nove carte abilità, oltre ad alcune varianti Ultra Rare per alcune carte incluse. Entro la fine del 2019, sono stati rilasciati quattro set di booster pack e, con una piccola scena di tornei dedicatacostruire, accanto agli eventi principali, dei Tournament Pack simili a quelli offerti ai concorrenti degli eventi TCG.

Poi è arrivato il COVID-19.

Guarda su YouTube

Un principiante gioca a Yu-Gi-Oh! Master Duel per la prima volta

Il relativo successo di Speed Duel come alternativa nascente non è stato esente da lamentele. Uno dei principali punti critici è stato il requisito che i tornei competitivi richiedessero l'uso dei prodotti ufficiali di Speed Duel. Quella che in apparenza sembra una richiesta ragionevole ha lasciato l'amaro in bocca ad alcuni quando le carte rilasciate non erano nulla di nuovo per il franchise, ed erano poco più cheche ristampe con una nuova filigrana Speed Duel.

Superati i problemi estetici, questo è stato un modo economico e divertente per entrare nel mondo di Yu-Gi-Oh!

Inoltre, dal punto di vista di chi scrive, le uniche carte "originali" di Speed Duel erano le carte abilità, la cui accozzaglia di font e immagini riciclate di anime era a dir poco sgradevole.

Tuttavia, superati i problemi estetici, si trattava di un modo economico e divertente per entrare nel mondo di Yu-Gi-Oh! Le uscite principali avevano spesso un prezzo inferiore a quello dei set TCG, e anche le uscite di punta come i recenti cofanetti Speed Duel GX - con otto mazzi precostruiti e una serie di carte bonus e abilità - hanno in genere un costo inferiore alle 25 sterline per ogni uscita. Rispetto ai prezzi a tre zeri dei giocatoriSe si investe in un mazzo TCG competitivo, si può costruire un mazzo Speed Duel altrettanto competitivo con meno di 30€.

I set Speed Duel sono in genere più economici dei mazzi Yu-Gi-Oh! standard, il che li rende un modo economico e adatto ai principianti per entrare nel TCG. Immagine: Konami

Tuttavia, anche con eventi collaterali nei tornei più importanti, tra cui i Campionati Mondiali del 2019, lo Speed Duel non ha mai ricevuto una serie ufficiale di tornei principali e il numero di giocatori è stato esiguo - un problema che si è aggravato quando la pandemia di COVID ha colpito. Con il passaggio agli eventi Remote Duel, molti negozi di tornei ufficiali che un tempo tenevano eventi complementari di Speed Duel insieme ai loro tornei TCGha abbandonato il supporto, mentre la domanda di prodotti e i problemi di produzione hanno visto una forte diminuzione delle nuove release.

Sebbene nel 2020 siano stati rilasciati altri due starter deck, con l'uscita ritardata di Twisted Nightmares e Match of the Millennium a maggio e il Battle City Box con otto mazzi precostruiti alla fine dell'anno, nel 2021 non è stato rilasciato alcun prodotto Speed Duel. Tale ritardo, unito al fatto che la mancanza di una banlist fino all'estate del 2022, ha portato a un prolungato periodo di staticità per il gioco, senza evoluzioninel meta che ha visto anche i suoi giocatori più impegnati abbandonare il gioco.

I server Discord gestiti dai fan hanno contribuito a mantenere l'impegno dei giocatori più accaniti, ma l'entusiasmo per l'uscita del GX Duellanti delle Ombre di questo mese, che in un mondo di successo sarebbe molto atteso dalla comunità per il ritorno delle carte Bestia Sacra preferite dai fan e altro ancora, è stato a dir poco smorzato.

I personaggi di Speed Duel sono dotati di abilità uniche che possono essere attivate durante i duelli. Immagine: Konami

È difficile non guardare a Speed Duel come a uno strano figlio di cui Konami non sa bene cosa fare. Il successo (e il continuo successo) di Duel Links ha chiaramente convinto l'azienda di avere una ragione per investire in questa modalità in primo luogo, ma senza rilasci di booster pack dal 2019 la strategia dei mazzi precostruiti e delle uscite biennali lascia il formato come un ripensamento. Tra le sue origini sia inGli aggiornamenti regolari, i tornei e gli eventi che hanno mantenuto la freschezza di questi giochi e il ritorno dei giocatori non sono più presenti nelle sale giochi giapponesi con Duel Terminal e Duel Links, che sono stati i pionieri dello stile di gioco digitale.

È difficile non guardare a Speed Duel come a uno strano bambino di cui Konami non sa bene cosa fare.

C'è poi lo spettro di Rush Duel, l'alternativa che ha fatto seguito al breve tentativo di portare Speed Duel in Giappone nel 2016, senza booster pack dedicati e con un regolamento diverso da quello occidentale, che permetteva di utilizzare le evocazioni a pendolo e altre meccaniche. È stato progettato da zero per differenziarsi dal gioco originale, con un ridisegno dia enfatizzare le opere d'arte più grandi insieme al proprio set di regole, e a differenza di Speed Duel è stato un successo senza precedenti, in particolare per il pubblico più giovane che il franchise aveva faticato ad attrarre anche in Giappone negli ultimi anni.

Sebbene Konami continui a supportare Speed Duel nel mercato inglese per il momento, sono stati fatti dei passi avanti per portare Rush Duel a livello internazionale. Yu-Gi-Oh! Rush Duel: Dawn of the Battle Royale!! è uscito in inglese su Nintendo Switch alla fine del 2021, così come il primo anime televisivo incentrato sul formato Rush Duel tramite Disney XD nel 2022. Se dovesse fare un ulteriore passo avanti con prodotti fisici, potrebbeè improbabile che i due formati possano coesistere.

Guarda anche: Betrayal at House on the Hill: la terza edizione offre l'esperienza più coinvolgente del gioco horror - anteprima Guarda su YouTube

Altri grandi giochi di carte collezionabili

Almeno per il momento, il supporto a Speed Duel continuerà: è stato annunciato un nuovo set in uscita ad agosto che ripropone il tema di Battle City, notizia che rende improbabile un eventuale prodotto fisico di Rush Duel in lingua inglese fino alla fine del 2023 o addirittura al 2024, se previsto. Chissà, forse Konami potrebbe sfruttare il ritorno degli eventi in prima persona per ravvivare l'interesse per Speed Duel e mantenere la divisione tra i due giochi.regioni.

La stagione dei Campionati Regionali e Mondiali è ormai alle porte, un periodo in cui si svolgono i tornei più importanti del calendario di Yu-Gi-Oh! e in cui si dà spazio a eventi collaterali come lo Speed Duel. La domanda che ci si pone è se valga la pena fare uno sforzo per ravvivare l'interesse per questo formato, quando l'azienda ha già trovato il successo in casa con qualcos'altro.è difficile non chiedersi se il motore di Speed Duel non si sia definitivamente esaurito.

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.