Twilight Imperium, il gioco di rotolamento e scrittura Twilight Inscription riduce la lunghezza del classico della fantascienza, ma non la sua profondità

 Twilight Imperium, il gioco di rotolamento e scrittura Twilight Inscription riduce la lunghezza del classico della fantascienza, ma non la sua profondità

Thomas Murphy

Nei 25 anni trascorsi da quando Twilight Imperium è arrivato sui tavoli, l'icona della strategia fantascientifica ha definito l'idea di un gioco da tavolo epico.

Anche nella sua più recente Quarta Edizione, le sessioni di Twilight Imperium sono famose per estendersi da una manciata di ore - un gioco abbastanza veloce - fino a due cifre, con alcuni giocatori che dedicano un'intera giornata alla costruzione delle loro fazioni spaziali, combattendo per i pianeti e il nucleo politico del sistema solare alla ricerca della supremazia galattica.

L'imponente lunghezza di Twilight Imperium si combina con una scalata piuttosto ripida alle regole per i nuovi arrivati - aspettatevi di aggiungere almeno un paio di ore in più per la prima volta - e una quantità di tessere di cartone e astronavi di plastica tale da far scricchiolare la maggior parte dei tavoli. In breve, è un gioco da tavolo che chiede molto.

Dimenticatevi di compilare un foglio: in Twilight Inscription avete quattro fogli diversi da gestire.

Twilight Imperium è un ricco buffet di strategia on the board e interazione tra i giocatori, che combina la vasta strategia 4X - in cui i giocatori esplorano l'universo, espandono il raggio d'azione della loro fazione, sfruttano le risorse dei pianeti e sterminano i loro avversari - con un'ampia gamma di opzioni di gioco.I rivali si affrontano in intense battaglie spaziali, con la diplomazia sociale del commercio e delle macchinazioni politiche. Un quarto di secolo e molti, molti giochi da tavolo di fantascienza dopo, non c'è ancora niente di simile.

Twilight Inscription riesce a riunire gli elementi migliori delle sue diverse metà in un adattamento profondo e riflessivo.

Con la scala epica al centro di Twilight Imperium come il Mecatol Rex, l'annuncio di uno spin-off di Twilight Inscription all'inizio di quest'anno ha sollevato qualche sopracciglio. Si trattava dell'incontro degli opposti, un ossimoro da tavolo: il gioco più grande e lungo dell'hobby che incontra un genere in gran parte definito da esperienze leggere e veloci.

Avendo giocato una demo guidata di Twilight Inscription alla Gen Con 2022 prima della sua uscita nel corso dell'anno, la mia esperienza di questa inaspettata collisione è stata quella di un gioco che riesce a riunire i migliori elementi delle sue diverse metà in un adattamento profondo e ponderato.

Guarda anche: Elden Ring riceverà un gioco di ruolo da tavolo l'anno prossimo

Twilight Inscription è sia di tipo roll-and-write che flip-and-write, con i giocatori che girano una carta evento a ogni turno.

Rispondiamo subito a un'ovvietà: Twilight Inscription è un gioco molto, molto più breve di Twilight Imperium, con l'obiettivo di arrivare a meno di due ore rispetto al suo fratello mangia-serate. La nostra demo è durata circa 30 minuti, ma i vantaggi di rendere il gioco un roll-and-write sono stati evidenti: come in molti roll-and-write, i giocatori eseguono le loro azioni simultaneamente su fogli personali, eliminando l'attesaper il tuo turno successivo e mantenendo il tempo di gioco di Twilight Inscription abbastanza costante, anche con un tavolo pieno di otto giocatori.

Guarda anche: Il nuovo set Dimension Force di Yu-Gi-Oh! e gli ultimi divieti stanno stravolgendo la scena competitiva del TCG

Se l'intero Twilight Imperium in un foglio A4 sembra un'impresa impossibile, avete ragione: i giocatori non hanno solo un foglio da riempire, ma quattro, che rappresentano gli ingredienti chiave del gioco - che si allineano anche alle quattro X del genere 4X.

Sul foglio di navigazione, i giocatori tracciano linee attraverso una mappa galattica, cerchiando le risorse e i pianeti collegati per raccoglierli e catturarli. Questi pianeti possono essere utilizzati sul foglio di espansione per sbloccare griglie di simboli, che possono poi essere cancellati spendendo le icone corrispondenti, guadagnando bonus per le righe e le colonne completate. Il foglio dell'industria consente ai giocatori di raccogliere risorse aggiuntive da un esagonocon la scelta di reclamare immediatamente le risorse o invece di scartare gli spazi - perdendo definitivamente il simbolo per accedere a risorse più preziose più lontane.

Ascoltate altre riflessioni su Twilight Inscription da Matt e Wheels alla Gen Con 2022

Mentre i giocatori rimangono perlopiù nella loro zona della galassia durante l'esplorazione, la raccolta e la produzione, la quarta scheda, la guerra, prepara il tavolo per uno scontro esplosivo. I giocatori costruiscono unità militari e navi - appiattite in schemi di punti e linee simili al Tetris - in ciascuno degli otto segmenti a griglia. Il muro di griglie è impilato a quattro blocchi di altezza, con ogni piano attivato da un successivoLa colonna di sinistra e quella di cavallo si dividono per attaccare i vicini di ciascun giocatore, e il vincitore reclama punti.

Nel frattempo, gli scontri politici di Twilight Imperium diventano carte agenda, eventi divisivi che interessano l'intero tavolo o anche fazioni specifiche che i giocatori possono influenzare a loro favore utilizzando i voti raccolti. Come nel gioco da tavolo, conquistare la sede galattica di Mecatol Rex concede un bonus significativo sotto forma sia di voti che di punti vittoria, con un bonus ridotto per ogni giocatore successivo che raggiungail pianeta.

Twilight Inscription è di gran lunga il più complesso e lungo gioco di ruzzola e scrittura a cui abbia mai giocato.

Twilight Inscription non è solo un tira-e-scrivi, ma anche un gira-e-scrivi, con una carta evento rivelata all'inizio di ogni turno per determinare effetti specifici e una serie di simboli disponibili per ogni giocatore da spendere su un foglio. I giocatori possono attivare un foglio diverso da quello degli avversari e persino utilizzare le risorse salvate su altri fogli di fronte a loro per aggiungere al proprio turno, ma solo utilizzando unsingolo foglio ad ogni turno.

Una volta risolta la carta evento, entrano in gioco i dadi: un pool centrale di cubi traslucidi e deliziosamente grossi viene lanciato, consegnando a tutti i giocatori gli stessi tre simboli - più potenziali simboli bonus, se si sbloccano tre dadi colorati nei turni successivi - da spendere.

La scheda Guerra è tra le più complicate, con i giocatori che devono dividere le loro unità tra quattro diversi eventi di guerra e battaglie con ciascuno dei loro vicini di tavolo.

Francamente, in Twilight Inscription c'è molto da tenere sotto controllo e, come nella sua controparte più grande, l'enorme numero di simboli, blocchi di testo e regole di gioco diverse può risultare eccessivo da assimilare all'inizio. Ma il guscio di Twilight Inscription, fatto di rotolamento e scrittura, lo rende alla fine sorprendentemente digeribile, una volta che si afferra il linguaggio delle sue icone e la struttura abbastanza ordinata di ogni turno: siSebbene ogni scheda sia quasi un minigioco a sé stante, essa condivide un insieme comune di simboli e bisogna comprenderne solo uno alla volta. Avete bisogno di un pianeta? Partite nello spazio per trovarne uno. Avete un pianeta? Espandete la vostra popolazione e la vostra capacità di produzione. Mancano le risorse? Recuperatele dai pianeti che avete già trovato.È passato un po' di tempo da un evento di guerra? Probabilmente è il momento di potenziare la vostra flotta spaziale.

Dopo aver trascorso mezz'ora a digerire le corpose nozioni di base di Twilight Inscription, una cosa è stata chiara: ogni preoccupazione che il gioco roll-and-write fosse un'imitazione superficiale di Twilight Imperium può essere dissipata. Twilight Inscription è di gran lunga il gioco roll-and-write più complesso e lungo a cui abbia mai giocato e, pur non essendo comprensibilmente così profondo come il gioco da tavolo, non lesina affattosul potenziale di strategia premiante e di competizione combattuta.

La prima metà della nostra dimostrazione è stata spesa semplicemente per farmi capire che Twilight Imperium è stato rimodellato in quattro fogli e alcuni dadi, mentre la seconda metà è stata dedicata all'eccitazione di vedere cosa avrei potuto fare con le nozioni di base.

All'inizio c'è molto da assimilare, ma presto il ritmo si stabilizza.

Non mancherà nemmeno lo spazio per sperimentare, visto che Twilight Inscription include tutte le fazioni di Twilight Imperium: Quarta Edizione e della sua espansione, Prophecy of Kings. Ogni fazione è dotata di un'abilità unica, una fedele trasposizione di quelle viste nel gioco da tavolo originale al formato "roll-and-write". Come se non bastasse, questo è un modo per scuotere le cose di partita in partita,Tutti e quattro i fogli hanno lati A e B diversi, che possono essere combinati in qualsiasi formato - e con i giocatori in grado di utilizzare combinazioni completamente uniche nella stessa sessione, sembra offrire un'enorme quantità di rigiocabilità e variazione senza cambiare il gameplay centrale.

Soprattutto, Twilight Inscription riesce a realizzare l'impossibile, unendo due cose che sembrano del tutto incompatibili e creando qualcosa di nuovo per entrambe. Sembra un vero e proprio gioco di Twilight Imperium, nella sua vasta profondità e ampiezza, ma con il focus ridotto e la modestia (relativamente) veloce di un gioco di ruzzola e scrittura. Come fan di entrambi, sono venuto via con la voglia di giocare di più - e con l'idea che il gioco di Twilight Imperium sia un gioco di ruzzola.speranza di riuscire a trovare il tempo e le persone più regolarmente di una volta ogni dieci anni.

Se Twilight Imperium ha contribuito a definire il gioco epico da tavolo un quarto di secolo fa, Twilight Inscription potrebbe contribuire a definire una nuova era di giochi epici da tavolo. Vediamo cosa ci riserveranno i prossimi 25 anni: è un tempo sufficiente per almeno un paio di partite, no?

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.