La Guerra dei Fratelli di Magic: The Gathering è un set degno della sua storia

 La Guerra dei Fratelli di Magic: The Gathering è un set degno della sua storia

Thomas Murphy

Magic: The Brothers' War di Magic: The Gathering è quasi l'apice del gioco di carte collezionabili per quanto riguarda il volume di lore. Non c'è dubbio che questo set sia stato progettato per evocare gli stessi sentimenti che Avengers: Infinity War ha cercato di strapparvi dall'anima, e questo significa che se siete fan di lunga data di MTG, vi sarà incredibilmente difficile non sorridere da un orecchio all'altro.giocando con questo set.

Sarebbe facile attribuire questo fatto alla nostalgia, soprattutto perché questo set non è solo un mucchio di nuove carte con facce che ritornano. Ha anche dei "retro artefatti", che sono carte artefatto classiche di tutta la storia di MTG con bordi della vecchia scuola. Questi retro artefatti non sono legali nello Standard come il resto del set, ma sono legali sia nel Draft che nel Sealed, dove spesso sono assurdamente potenti.molto divertente da giocare.

Tuttavia, non è la nostalgia a rendere La Guerra dei Fratelli così piacevole, non proprio. Invece, quello che abbiamo qui è un set incredibilmente ben bilanciato e ben progettato che sembra Magic: The Gathering come dovrebbe essere. Non è un set perfetto, ma non dovrebbe rompere nessun formato, l'ambiente limitato è vario e soddisfacente, e c'è molto anche per i fanatici della storia.

Guarda su YouTube

Il trailer di La Guerra dei Fratelli, il nuovo set di Magic: The Gathering

Non c'è da sorprendersi, visto che La Guerra dei Fratelli si svolge durante uno dei più grandi conflitti della storia di MTG: la battaglia tra Urza e Mishra. Per chi non lo sapesse, questi due fratelli sono stati parte integrante di innumerevoli momenti della storia di Magic e sono alcuni dei personaggi più mitici della storia, anche se non così popolari come Nicol Bolas.

Non è una grande sorpresa vedere sia Urza che Mishra in forma di carta, e non è nemmeno una grande sorpresa vederli come alcune delle carte più potenti del set. Entrambi mettono in mostra una meccanica di ritorno sotto forma di fusione, che non vedevamo dai tempi di Eldritch Moon del 2016, quando le uniche cose che si fondevano tra loro erano forme del tutto involontarie e spesso contorte di esseri altrimenti santi o semplicementeesseri.

Urza, Signore Protettore si fonde con la Pietra Possente e la Pietra Debole per formare l'abilità Urza, Planeswalker. Immagine: Wizards of the Coast

Urza, Lord Protector è un 2/4 bianco e blu a tre mana che rende alcune magie più economiche. Si possono pagare sette mana per fonderlo con la Mightstone e la Weakstone per creare Urza, Planeswalker, che ha ben cinque abilità diverse che si possono usare - e si può scegliere di attivare due abilità per turno invece di una sola. È un affare ad alta intensità di mana, ma non si può negare l'impatto e la potenza diquesta fusione.

La Guerra dei Fratelli sembra Magic: The Gathering come dovrebbe essere.

Nel frattempo, Mishra, Claimed by Gix è un 3/5 a quattro mana che prosciuga la vita dei tuoi nemici e può fondersi con Phyrexian Dragon Engine per creare Mishra, Lost to Phyrexia - una delle nostre scelte per le migliori carte di Brothers' War. Questa versione di Mishra è un abominio 9/9 che ha sei diverse abilità che si innescano quando attacca, e puoi sceglierne tre ogni volta che lo fa.

Entrambe le carte sono fedeli al livello di potere dei personaggi del mythos di Magic: The Gathering, ed è bello vedere come entrambi siano stati corrotti dal potere a modo loro in forma di carta, diventando qualcosa di inumano nel processo. Ci piace un po' di meta-narrazione nei nostri giochi di carte.

Guarda anche: City of Mist, lo splendido gioco di ruolo da tavolo sui miti dei giorni nostri, ha un nuovo starter set

Mishra, Rivendicato da Gix e Motore del Drago Phyrexiano si fondono in Mishra, Perduto a Phyrexia, una delle carte di punta de La Guerra dei Fratelli. Immagine: Wizards of the Coast

Meld non è l'unica meccanica che ritorna in The Brothers' War, perché torna anche unearth. Unearth permette di riportare in vita una creatura per un turno, darle haste e poi esiliarla alla fine del turno o se muore. È un modo divertente per avere minacce disponibili nel cimitero, e ci sono alcune sinergie interessanti nel set stesso. Questo è particolarmente vero per Meticulous Excavation,una carta che permette di pagare tre mana per rimettere in mano al proprietario un permanente che si controlla. Normalmente questo non impedirebbe l'esilio di una creatura dissotterrata, ma ha letteralmente una clausola che permette di aggirarla.

Le nuove meccaniche sono un po' più eterogenee: le Pietre di Potere sono una nuova pedina che può essere TAPpata per aggiungere un mana incolore che non può essere usato per lanciare una magia non artefatto. Tuttavia, potete usarle per alimentare le abilità dei vostri permanenti sul tabellone, quindi possono essere una potente fonte di mana. Non è particolarmente eccitante, ma è utile, specialmente con tanti artefatti in questo set.

Un'introduzione alla nuova meccanica Powerstones ne La guerra dei fratelli

Questa meccanica permette di lanciare alcune magie a un costo di mana inferiore, modificandone la potenza e la costituzione. È un ottimo modo per far scalare una magia creatura man mano che si ottiene mana, e offre un enorme potenziale di gioco quando si tratta di magie di rianimazione. È anche incredibilmente saporita. Speriamo che rimanga anche dopo questo set.

Guarda anche: L'espansione Scarlet & Violet di Pokémon TCG non è rivoluzionaria, ma ha alcuni nuovi Paldean di grande qualità - anteprima pratica È il set di MTG più consistente che abbiamo avuto quest'anno.

Inoltre, ci sono i Transformers, che rappresentano la dimostrazione di questo set di crossover tra gli universi di MTG e la cultura pop. Anche se sono tecnicamente parte del set, e ovviamente sono innatamente belli perché sono Transformers, mentiremmo se dicessimo che non si sentono eccessivamente fuori luogo. Amiamo Optimus Prime quanto il prossimo nerd, ma a meno che Urza non lo stia costruendo, è una decisione strana.

La Guerra dei Fratelli include carte Transformers, che però risultano piuttosto fuori luogo. Immagine: Wizards of the Coast

È bello poter abbracciare con tutto il cuore un nuovo set di Magic: The Gathering senza una sorta di disclaimer nelle nostre impressioni su di esso, ma La Guerra dei Fratelli è semplicemente buona. L'unica debolezza è quando vi trovate contro un Wurmcoil Engine in un draft, ma questo è per lo più solo gelosia da parte nostra.

A parte questo, tutto il resto di The Brothers' War sembra coeso e solido. È il set di MTG più coerente che abbiamo avuto quest'anno, con ogni colore di mana divertente da usare in limited, un buon equilibrio di carte assurde per ogni tipo di giocatore e un'abbondanza di potere da trovare a ogni rarità. È semplicemente un ottimo set, che rende orgoglioso il lore di MTG e il gioco.

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.