Kickstarter riporta Zine Quest a febbraio per il quinto evento annuale di TRPG indie del 2023

 Kickstarter riporta Zine Quest a febbraio per il quinto evento annuale di TRPG indie del 2023

Thomas Murphy

La piattaforma di crowdfunding Kickstarter, che ospita Zine Quest, quest'anno ha spostato il festival del gioco di ruolo da tavolo indie ad agosto per allinearsi alla Gen Con. Dopo le proteste e le critiche del pubblico per questa decisione, Kickstarter afferma di aver "ascoltato la nostra comunità in modo forte e chiaro" e che non sposterà l'evento in futuro.

All'inizio di questa settimana, Kickstarter ha annunciato le date approssimative di Zine Quest 5 in un comunicato stampa incentrato sulla prossima iterazione, prevista ancora ad agosto, che si colloca nel bel mezzo della Gen Con, la più grande convention di tabletop degli Stati Uniti, il che ha fatto arrabbiare molti creatori indipendenti e più piccoli che hanno avuto l'impressione che Kickstarter li stesse facendo scegliere tra le due cose.

Zinequest è nata nel 2018 come un'iniziativa di crowdfunding comune durante la quale gli artisti sono stati incoraggiati a proporre e finanziare un gioco di ruolo da tavolo, un supplemento, un dungeon o un'altra risorsa di dimensioni pari a una zine, utilizzando solo una campagna di due settimane. In cambio dei tempi brevi, Kickstarter avrebbe pubblicizzato internamente il progetto insieme ad altri utilizzando immagini e una sezione speciale del sito web. Mentre i risultati di questoIl supporto non è sempre stato coerente, ma Zinequest si è rivelato un successo tra i giocatori e gli artisti, e i giochi che ne sono scaturiti mostrano un'incredibile gamma di gusti e approcci a un libretto fisico.

"Abbiamo spostato Zine Quest quest'anno per verificare se fosse possibile ottenere un successo ancora maggiore rispetto agli anni precedenti", ha dichiarato Kate Bernyk, senior director of communications di Kickstarter. "Agosto è un mese che storicamente è stato uno dei più forti per quanto riguarda le donazioni ai progetti di giochi. E continuiamo a pensare che Zine Quest avrà un successo incredibile per i creatori indie, in quanto c'è molta visibilità per questi progetti inAgosto, soprattutto grazie ai fan e ai creatori presenti alla GenCon in quel mese".

Guarda anche: Razze e specie di D&D: Quale razza di personaggio scegliere in Dungeons &ons 5E

"Ma abbiamo ascoltato la nostra comunità in modo forte e chiaro: febbraio è il luogo in cui Zine Quest appartiene ed è lì che rimarrà in futuro. Abbiamo capito che i creatori vogliono contare sulla coerenza di Zine Quest che si svolge ogni febbraio, quindi ci impegniamo a farlo nel 2023 e oltre".

Guarda anche: Ogni incantesimo lanciato in Dungeons & Dragons: L'onore tra i ladri

Kickstarter ha comunicato a Dicebreaker in un'e-mail che presto avrà maggiori informazioni sui suoi piani per la promozione di Zine Quest 4 di agosto e Zine Quest 5 del 2023 a febbraio. L'azienda ha mostrato la grafica chiave dell'evento (visibile sopra il titolo) che è stata illustrata da Kwanchai Moriya, che ha messo i suoi pennelli su diversi giochi noti, tra cui Cryptid, Galaxy Trucker, Jiangshi: Blood in theInsoddisfatti della decisione iniziale di Kickstarter di spostare Zine Quest 4 ad agosto, molti designer indipendenti hanno creato la propria iniziativa basata sulle zine lo scorso febbraio e l'hanno chiamata Zine Month 2022. La coalizione di base mirava ad offrire un maggiore supporto a tutti coloro che partecipavano e ha creato un sito web per la ricerca di progetti che funzionava meglio di quello di Kickstarter ed eraNon è chiaro se lo Zine Month continuerà nel 2023.

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.