Il DLC di Minecraft Dungeons & Dragons non sarà utilizzabile nei mondi dei giocatori, ed è un peccato

 Il DLC di Minecraft Dungeons & Dragons non sarà utilizzabile nei mondi dei giocatori, ed è un peccato

Thomas Murphy

Il DLC di Dungeons & Dragons per Minecraft, annunciato di recente, ridipinge il mondo a blocchi con sfumature di pastiche high fantasy, ma lo sviluppatore ha rivelato che i giocatori non potranno utilizzare quelle texture e quei modelli al di fuori dell'esperienza a pagamento.

Lo sviluppatore di Minecraft Mojang ha collaborato con Everbloom Games per il crossover del popolare gioco di ruolo da tavolo, che include anche un compendio di mostri per aggiungere Creepers, Endermen e altro alle campagne. Purtroppo, questa strada non sembra viaggiare in entrambe le direzioni.

Riccardo Lenzi, senior director di Mojang, ha dichiarato che al momento non è previsto il rilascio di un resource pack contenente i mostri reskinnati, le ambientazioni, le armi, ecc. da utilizzare nei propri mondi. Sebbene l'esperienza sia stata costruita utilizzando la modalità Avventura di Minecraft, che limita alcuni sistemi come la raccolta e il posizionamento dei blocchi, il motore più sofisticato di Everbloomnon consentono una semplice portabilità delle risorse.

"È tutto costruito ad hoc. Ciò che è in questa confezione rimane in questa confezione. È tutto su misura e autonomo", ha detto Lenzi durante il recente D&D Direct.

Per visualizzare questo contenuto, abilitare i cookie di targeting. Gestione delle impostazioni dei cookie

Fanno eccezione 12 skin per giocatori basate sulle classi principali descritte nel Manuale del giocatore di D&D. Solo quattro di queste classi - Barbaro, Canaglia, Mago e Paladino - sono dotate di meccaniche di combattimento completamente progettate, ma le altre possono essere facilmente aggiunte al sistema di skin integrato in Minecraft.

Lenzi ha indicato la musica dinamica e il sistema sonoro come un esempio del tipo di lavoro di progettazione che rende l'espansione a tema D&D più di un semplice mod o add-on. Inoltre, secondo Lenzi, è "ottimizzata con un giocatore singolo in mente per godersi la storia". Sebbene tutto ciò non sia un'esplicita critica al DLC in sé, mostra una netta mancanza di visione riguardo a come il gioco di Minecraft, ancora in fase di sviluppo, possa essere utilizzato.La massiccia base di giocatori interagisce con il videogioco.

Guarda anche: L'impatto di Covid-19 ha fatto chiudere i battenti a questa casa editrice di giochi da tavolo

I pacchetti di risorse, o pacchetti di texture, sono file separati che possono essere facilmente modificati rispetto al gioco di base - chiamato Vanilla Minecraft - per dare alle semplici texture a blocchi una nuova estetica. Le migliaia di pacchetti di risorse disponibili vanno da semplici shader e rifacimenti HD a cambiamenti radicali nell'estetica e nel genere. Perché non rilasciare le texture come pacchetto di risorse separato in modo che i giocatori possano crearee gestire le proprie campagne di ricerca e sviluppo?

Nel trailer del DLC viene persino mostrato un gruppo D&D, ma la WotC non sembra interessata a far vivere ai giocatori questa fantasia. Immagine: Wizards of the Coast/Mojang

Greg Tito, senior communications manager di Wizards of the Coast, ha dichiarato che "sarebbe strano se un Mimic o un Cubo Gelatinoso apparissero nel gioco base di Minecraft"... Ignorando il fatto che Minecraft ha già la sua viscida creatura cubica, sarebbe davvero così strano? Non era un passo troppo lungo introdurre le creature cubiche di Minecraft nei Forgotten Realms, quindi cosa è successo?

Tom Sargent, senior producer di Wizards, ha dichiarato che all'inizio avevano previsto un progetto molto più piccolo. Forse il DLC di Minecraft D&D è cresciuto a dismisura e non ha permesso al team di sviluppo di estrarre le risorse artistiche per un pacchetto di risorse. In alternativa, e questa è la visione più cinica, Wizards of the Coast non era disposta a permettere che i propri nomi propri protetti legalmente - Beholders, DisplacerDopo la debacle dell'OGL all'inizio di quest'anno, i termini con marchio registrato e la proprietà intellettuale potrebbero essere il punto di partenza della battaglia legale.

In ogni caso, è un peccato che i giocatori non possano usare il primo crossover ufficiale di D&D con Minecraft per scolpire con amore i propri mondi e abbinarli a una campagna homebrew usando i pacchetti di texture ufficiali di Wizards. Se volete giocare a qualcosa che assomigli a D&D, i suoi proprietari vogliono che paghiate il prezzo d'ingresso.

Guarda anche: I lavoratori del principale rivenditore di MTG Card Kingdom denunciano una carenza di personale e una cattiva gestione del posto di lavoro in costante crisi.

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.