Assassin's Creed incontra Cthulhu a Venezia: perché Carnevale dovrebbe essere il vostro nuovo gioco di miniature preferito

 Assassin's Creed incontra Cthulhu a Venezia: perché Carnevale dovrebbe essere il vostro nuovo gioco di miniature preferito

Thomas Murphy

Oggi ho passato due ore a incollare un pignolo struzzo in resina a cavallo di un clown italiano con le redini tra i denti e una clava improvvisata in ogni mano. Non mi piace costruire modelli in resina. Soprattutto non mi piacciono gli struzzi pignoli. Per il gioco di miniature Carnevale, però, incollerò un'intera banda. In effetti, ho intenzione di farlo. Uno di loro ha una tromba da battaglia con unÈ semplicemente conosciuto come lo "Struzzo Molto Rumoroso" e, anche se non lo possiedo, lo amo già come un figlio orribile e clamoroso. Benvenuti a Venezia.

Per tutto il tempo che riesco a ricordare, ho guardato con nostalgia le bellissime tavole di Mordheim della Games Workshop, purtroppo defunta, e ho sospirato: "Un giorno". Corsi d'acqua in resina colata e tinta, casette dai tetti di paglia costruite in modo impeccabile, vicoli, mercati e ponti. Un set iniziale di Carnevale, qualche edificio in MDF e un'infarinatura di piccoli barili dopo, e sto già facendo le capriole dagli edifici,Il Carnevale trasforma la vostra fetta di Venezia in un personaggio a sé stante come pochi altri giochi di miniature.

Guarda anche: I 15 migliori giochi da tavolo per bambini 2022

Ambientato lungo i canali e i tetti di una Venezia di fine Settecento, Carnevale descrive una storia alternativa in cui una lacerante ferita infernale si è aperta nel cielo, immergendo l'Europa in strane magie. Non mi addentrerò troppo nella storia, perché non le renderò la stessa giustizia che gli scrittori Josh Tonkin, David LaPorta e l'attuale Gav-bloody-Thorpe hanno reso nel suo tomo di regole pieno di storie, ma l'alto livello di magia è stato raggiunto con il gioco.L'estetica del livello è quella storica del XVIII secolo, mescolata alla dissolutezza vaudevilliana, a sprazzi di Dishonored e Assassin's Creed, e all'orrore gotico e cosmico.

Guarda anche: Come il nuovo gioco di ruolo da tavolo The Zone ha abbracciato, e poi cacciato, l'arte generata dall'IA

È possibile ottenere gratuitamente le regole di Carnevale, ma per vivere appieno l'esperienza è necessario disporre di un terreno veneziano. Immagine: TTCombat

I combattimenti, le acrobazie e le altre prodezze si misurano in centimetri e in una manciata di d10, con l'occasionale crit vittorioso o l'inciampo di un singolo dado del destino che si insinua in ogni tiro. Ho visto umili cittadini picchiare a morte mostruosità squamose con randelli, e ho visto eroi presumibilmente agili cadere di faccia e morire dissanguati per un salto calcolato male prima di ottenere qualsiasi risultato.Questi tiri non sono abbastanza comuni da essere davvero determinanti per le vostre tattiche, ma aggiungono l'adorabile possibilità che il caos narrativo faccia capolino sorridente. La mitigazione dei dadi, e anche dell'ordine di turno, esiste in varie forme, ma qualsiasi numero appaia su quel dado del destino è permanente.

Carnevale trasforma la vostra fetta di Venezia in un personaggio a sé stante come pochi altri giochi di miniature.

Fino a quattro giocatori si alternano nell'attivazione di un modello ciascuno, quindi l'azione è rapida. Ci sono anche modi per rispondere agli avversari durante il loro turno, se si è disposti a spendere punti volontà e punti comando rari. Se però si va troppo a tentoni, non ne rimarranno molti per tutto ciò che serve, dal potenziamento dei pool di dadi all'attivazione di abilità speciali, fino al lancio di incantesimi da una delle cinque scuole diIeri il medico della peste del mio avversario ha teletrasportato un gorilla controllato dalla mente con ali da Vinci ad orologeria proprio sopra il mio leader. Il gorilla è precipitato sulla terra ed è entrato in contatto con il mio capo scioccato, concedendo alla scimmia un attacco di carica gratuito con un enorme -5 di penetrazione per la caduta in aria, negandomi qualsiasi tiro di protezione. Ahi!

Guarda su YouTube

Wheels consiglia eccellenti giochi di miniature che non sono Warhammer

Quindi, c'è molto spazio per combo ponderate e croccanti, ma il regolamento di Carnevale sembra più preoccupato di sostenere il suo sottotitolo di "gioco di schermaglia narrativo". Ci sono regole per le campagne, comprese le tabelle delle ferite e il livellamento, ma questo aspetto narrativo è più pronunciato nel momento per momento. Come le regole dei giochi di ruolo da tavolo, gran parte di Carnevale sembra progettato per fornire risposte a domande qualiCome "Posso fare questo?" o "Oh, sarebbe bello. C'è una regola per questo?" C'è anche una regola chiamata "Favore della Fortuna" che permette di ricompensare un punto volontà all'avversario dopo che ha messo a segno una mossa audace, con un punto volontà aggiuntivo se racconta la storia di ciò che è appena accaduto.

L'esempio che preferisco di questa filosofia è quello dei salti a catena: una volta per attivazione, un personaggio ottiene un salto libero extra da un ostacolo, come un barile, il parapetto di un ponte o la prua di una gondola, a patto che salti per primo verso quell'ostacolo. È l'unica azione libera di questo tipo e incoraggia a mettere insieme acrobazie creative (e a volte rischiose!) per ottenere il massimo da ogni singolo salto.Cosa c'è di più audace: una pugnalata con la sciabola o una pugnalata con la sciabola dopo aver saltato su una fila di pali di una gondola? I movimenti verticali, come scalare un edificio, sono semplici come un rapido test di destrezza. E finché un personaggio non esaurisce i punti azione a metà edificio (con conseguente brutta caduta), può tranquillamente appendersi a una finestra del Pallazio mentre è in piedi.sparare, o saltare in un altro edificio, o qualsiasi altra cosa gli venga in mente.

Le regole di Carnevale enfatizzano la narrazione, il gioco cinematografico, con stringhe di combo e movimenti veloci. Immagine: Nic Reuben

Tuttavia, ciò rappresenta una barriera all'ingresso: il terreno è essenziale per vivere al meglio il Carnevale. Sebbene sia possibile acquistare un libro di regole, alcuni dadi e modelli e un paio di bande (le statistiche dei personaggi sono liberamente stampabili online), i due starter set disponibili sono di gran lunga il miglior punto di partenza se non si dispone già di uno scenario sufficiente. Entrambi contengono piastrelle con canali e sampietrini.Raccomanderei anche di aggiungere qualche manciata di terreno da spargere - casse, barili o, onestamente, monete da 2 pence - per assicurarsi che i giocatori non siano mai troppo lontani da un salto a catena. Il Carnevale è al suo punto debole quando si tratta solo di due modelli che si affrontano con tiri di attacco e di protezione. Ma un doppio salto seguito da una presa in un canale vicino? Gioia cinematografica. Semplicemente muovendosi inIl contatto di base con un modello nemico dà sempre un attacco gratuito, il che mantiene l'azione veloce e frequente.

I salti a catena incoraggiano a mettere insieme acrobazie creative (e talvolta rischiose!) per ottenere il massimo da ogni attivazione.

Tuttavia, non capiterà spesso che le partite si trasformino in scontri corpo a corpo, grazie alle agende, obiettivi secondari che spesso sono il modo principale per vincere molti scenari. A volte sono segrete, o permettono di raddoppiare o di non ottenere nulla o altre condizioni speciali, ma l'idea di base rimane la stessa: si tira su una tabella o si pescano carte in anticipo, e si ottiene una serie di imprese da portare a termine durante la partita. Affogare treOppure effettuare con successo tre salti di quattro pollici in un singolo round. Questi possono portare a svolte assolutamente sconcertanti da entrambe le parti, ma chi siamo noi per conoscere le strane motivazioni dietro il Culto di Dagon o un clown ubriaco che cavalca uno struzzo?

Ogni giocatore ha obiettivi segreti che lo incoraggiano ad andare oltre la semplice eliminazione dei modelli dell'avversario. Immagine: Nic Reuben

In generale, il modello di business dell'editore TTCombat è una boccata d'aria fresca: tutte le regole e le statistiche sono disponibili online, basta acquistare i modelli e gli scenari. Anche la sua linea di edifici in MDF Streets of Venice è incredibilmente economica, a patto di avere qualche ora e un po' di colla PVA a disposizione. L'eccezione a tutto ciò è, sorprendentemente, una singola pagina diSi tratta di un libro economico, splendido, pieno di storia, arte e campagne, ma questa scelta sembra antitetica all'etica altrimenti rinfrescante mostrata altrove. Inoltre, nessuno degli starter set attualmente disponibili contiene le regole aggiornate, rendendo il supplemento Blood on the Water un acquisto obbligato insieme allo starter scelto se si vuole stare al passo con i tempi.senza dover mettere a dura prova la vostra stampante.

Certo, mi sono innamorato del gioco solo usando le vecchie regole - e si può dire che se quelle vecchie non ti catturano, non lo faranno nemmeno le nuove. È un sintomo di un gioco che è chiaramente tra due edizioni, ma è comunque un fastidio.

A parte le piccole lamentele, Carnevale è il gioco di miniature più veloce, divertente, ricco di temi e accessibile a cui abbia giocato da molto tempo a questa parte. Così bello, in effetti, che ho scritto questo intero articolo solo per inviarlo a tutti quelli che conosco, invece di farli parlare del motivo per cui dovrebbero venire a giocarci. Inoltre, mi rendo conto solo ora di non aver più parlato di quelle gondole. Sì, ci sono le gondole. Si puòCi sono anche i gondolieri, che sanno fare il gondolo, ma meglio. Magnifico.

Per visualizzare questo contenuto, abilitare i cookie di targeting. Gestione delle impostazioni dei cookie

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.