7 migliori giochi di ruolo Forged in the Dark da giocare dopo Blades in the Dark

 7 migliori giochi di ruolo Forged in the Dark da giocare dopo Blades in the Dark

Thomas Murphy

Blades in the Dark è un gioco di ruolo grintoso e d'atmosfera di John Harper che può essere riassunto come un gioco di rapine vittoriano con i fantasmi. L'idea del gioco è incentrata su un gruppo di PC coraggiosi, spesso problematici (e problematici) che si sono riuniti in una banda. Questa banda esegue colpi per acquisire monete, reputazione, territorio e, in ultima analisi, per realizzare una serie di obiettivi che vanno semplicemente dal "non morire" al "non fare".morti orribili" per "diventare la banda più forte di questo distretto".

I migliori giochi di ruolo di Forged in the Dark

  • U'Duasha
  • Banda di lame
  • Feccia e malvagità
  • Lame contro le tenebre
  • Canzone del Leviatano
  • Vigilanti
  • Fiamma senza ombra
Guarda su YouTube

Ma ad alcuni manca qualcosa in Blades in the Dark: forse non amano l'ambientazione vittoriana, forse vogliono qualcosa con un po' più di combattimento o un po' meno di combattimento, o forse cercano semplicemente qualcosa di simile, ma nuovo, da giocare dopo decine di ore nell'originale.

Se questo è il vostro caso, ecco un elenco di altri grandi giochi di ruolo Forged in the Dark da giocare dopo Blades in the Dark.

1. U'Duasha

Aggiungete un po' di sapore MENA alle vostre lame nel buio con una campagna Iruviana

U'Duasha è la capitale di Uruvia, un'ambientazione ispirata al Medio Oriente, all'Africa settentrionale e all'Asia occidentale. Immagine: Evil Hat Productions

Pubblicata solo nell'edizione speciale della versione originale di Blades in the Dark, l'espansione U'Duasha sposta l'ambientazione a U'Duasha, la capitale di Iruvia - una terra vagamente basata sulle culture del Medio Oriente, dell'Africa settentrionale e dell'Asia occidentale. Non ci si trova più in una città tormentata dai fantasmi, perché un gigantesco pozzo di fuoco sempre acceso risucchia tutti gli spiriti dei morti. No, in U'DuashaOgni cittadino è solo una pedina per le macchinazioni politiche dei demoni che governano la città.

Con nuove fazioni cittadine come i Gualim, simili a golem, e gli I'Yalim, che sono i giudici del regno, nonché nuove fazioni di bande come gli A'Tahim e gli Hadrakin, ci sono molte nuove persone e gruppi che possono influenzare ed essere influenzati dall'equipaggio dei personaggi.

In combinazione con i meravigliosi libri di gioco Iruvian di Johnstone Metzger, potreste creare una campagna di Blades molto bella e decisamente meno eurocentrica. Se il vostro gruppo è interessato a diventare Visir, Giannizzeri o Raksha in una città araba di demoni e intrighi politici, allora l'espansione U'Duasha è un'ottima scelta. Il vostro problema più grande sarà trovare una copia dell'Edizione Speciale - in mancanza di quella,L'espansione Iruvian di Metzger dovrebbe essere sufficiente per farvi partire.

L'edizione speciale di Blades in the Dark è attualmente fuori catalogo, ma è possibile scaricare gratuitamente l'espansione Iruvian di Johnstone Metzger.

2. Banda di Lame

È il momento di fare il gud con le Dark Souls dei giochi di ruolo Forged in the Dark

Se Blades in the Dark non è abbastanza oscuro per voi, Band of Blades ne aumenta l'atmosfera cupa e la difficoltà. Immagine: Evil Hat Productions

Blades in the Dark è troppo politico, troppo brillante e allegro, o forse semplicemente troppo facile? Se è così, allora probabilmente avete un GM molto indulgente - ma, soprattutto, Band of Blades potrebbe fare al caso vostro. A differenza del gioco originale, Band of Blades è ambientato in un regno fantasy medievale in cui i giocatori assumono il ruolo di leader di una brigata di mercenari d'élite nota come Legione, in viaggio verso quello che potrebbe essere il loro destino.essere la loro coraggiosa ultima resistenza dopo aver subito una grave sconfitta per mano del Re Cenerino.

Band of Blades non è per i deboli di cuore. Per quanto Blades in the Dark possa essere a volte brutale, è ancora costruito sull'idea di voler vedere i giocatori avere successo. Band of Blades non lo è. Band of Blades vuole vedervi fallire e strisciare sotto il tavolo per piangere la vostra inadeguatezza. È il Soulsborne dei giochi di ruolo Forged in the Dark.

Se non vi dispiace cambiare continuamente personaggio (di solito a causa della morte, della menomazione o dell'esaurimento dell'ultima missione) e vi piace l'atmosfera medievale e cupa, allora BoB è il vostro zio - Band of Blades potrebbe essere quello che state cercando.

Acquista Band of Blades su Amazon US e Amazon UK.

3. Feccia e malvagità

"Non troverete mai un alveare più miserabile di feccia e malvagità".

Scum & Villainy attinge a piene mani da Star Wars, dando una nuova mano di vernice fantascientifica al motore di Forged in the Dark. Immagine: Evil Hat Productions

Sapete tutti da dove viene il titolo, quando il vecchio Obi-Wan presenta per la prima volta a Luke Skywalker l'insediamento di Mos Eisley. Prendendo sostanzialmente l'ambientazione grim-punk vittoriana di Doskvol e trasformandola in una space opera, Scum & Villainy scambia un equipaggio di criminali con un vero e proprio equipaggio di astronavi. Invece di interpretare un gruppo di furfanti come Cutter, Spider e Leech, i giocatori sonosi calano nei ruoli di avventurieri spaziali: meccanici, piloti e cucitori.

Per darvi un'idea di come l'ambientazione sia diversa da quella del gioco originale, mentre Blades in the Dark trae molta ispirazione dal telefilm Peaky Blinders, dal videogioco Dishonored e da Italian Job, Scum &; Villainy prende spunto dai film di Star Wars, dalla serie space-western Firefly e da anime di fantascienza come Cowboy Bebop e Outlaw Star.

Guarda anche: Pathfinder Nexus, l'equivalente del gioco di ruolo rivale di D&D Beyond, arriverà l'anno prossimo

Se volete qualcosa di simile a Blades, ma in un'ambientazione space opera, Scum &; Villainy è il gioco di ruolo Forged in the Dark che fa per voi: si gioca essenzialmente allo stesso modo, utilizzando una forma molto simile delle meccaniche di gioco.

Acquista Scum & Villainy su Amazon US e Amazon UK.

4. Lame contro le tenebre

Mescolate una dose di D&D al vostro gioco di ruolo Forged in the Dark e scoprite che il bene è un male.

Blades Against Darkness rimane fedele al gameplay di Forged in the Dark, ma trasferisce l'azione in dungeon e tombe. Immagine: Dylan Green

Se desiderate ancora la cupa ambientazione ghost-punk vittoriana di Doskvol o l'atmosfera medievale di Band of Blades, ma venite da una grande abbuffata di D&D o siete semplicemente in vena di dungeon-crawler e sparatorie, provate Blades Against Darkness, che prende il sistema Forged in the Dark e lo seppellisce sottoterra in un gioco di ruolo dungeon-crawling.

Come la maggior parte dei giochi di ruolo Forged in the Dark, se avete già giocato a Blades in the Dark sapete come giocare. La differenza è che ora siete coraggiosi avventurieri in cerca di bottino, anziché furfanti. L'acronimo del gioco non è BAD senza motivo: in questo gioco siete un gruppo di cazzuti razziatori di tombe che uccidono antichi mostri e rubano beni sepolti.

Una caratteristica davvero interessante del sistema è il modo in cui gestisce l'addestramento nei tempi morti. Per chi non ha mai giocato a Blades, durante la fase di inattività una delle azioni possibili è "Addestramento", che conferisce uno o due punti esperienza. In Blades Against Darkness dovrete invece raccontare una storia: l'azione di addestramento è stata sostituita da "Rivela qualcosa", che vi spinge a "descrivere un'avventura".scena che ci racconta qualcosa del vostro personaggio, che riempie i dettagli o risponde alle domande" per segnare un'esperienza extra per il vostro personaggio.

Se siete alla ricerca di una divertente esperienza di dungeon-looting con il sistema Forged in the Dark, non lasciatevi ingannare dall'acronimo: Blades Against Darkness non è affatto male.

Scarica gratuitamente Blades Against Darkness dal sito della comunità Blades in the Dark.

5. Canzone del Leviatano

Tutti gli altri le cantano ancora, giusto?

Leviathan Song si concentra sugli elementi marinari di Blades in the Dark. Immagine: La distruzione del Leviatano di Gustave Doré (1865)

In tutte le vostre partite a Blades in the Dark, vi siete mai chiesti come sarebbe stato essere un Cacciatore di Leviatani, gli indomiti balenieri dell'ambientazione, solo che al posto delle balene cacciano gigantesche bestie demoniache in un oceano vuoto d'inchiostro, mentre sono costantemente tormentati da fantasmi, demoni e da un ambiente cataclismatico. Oppure, magari, non avete mai superato il trend dei canti di mare dell'anno scorso e non avete mai pensato di fare una cosa del genere?volete un motivo per cantarle durante la vostra prossima sessione di gioco?

Beh, imparate le parole di Process Man, Drunken Sailor e Wellerman - e magari Hoist Up the Thing di The Longest Johns, tanto per gradire. Con Leviathan Song avrete un sistema in cui, invece di essere una ciurma di furfanti in una città fortificata, sarete una ciurma di marinai che raccoglie ectoplasma da giganteschi demoni oceanici.

È possibile che i personaggi dell'equipaggio dei giocatori siano un gruppo unito di ufficiali che controllano la nave, o anche che siano marinai minori a bordo del vascello, con PNG che assumono i ruoli di Capitano, Comandante e marinai minori di rango inferiore, noti colloquialmente come Chum.

Anche se non volete dedicarvi a un'intera campagna di caccia al leviatano, può essere un intermezzo divertente per la vostra campagna di Blades far fuggire per un po' la città a bordo di un vascello per vivere brutali avventure in alto mare - e molto oscure - alla ricerca di Moby Drikath, la creatura serpentina ricoperta di placche metalliche che genera feroci crostacei grandi come una casa. E sì, c'è anche un'altra cosa da fare.Naturalmente, una tabella per la generazione di leviatani che vi fornirà numerose bestie da cacciare con pochi tiri di dado.

Se tutto ciò non vi ha convinto, il gioco è corredato da quattro canti dei Leviathan Hunter da cantare, oltre a uno spazio per scriverne di propri.

Scaricate gratuitamente Leviathan Song dal sito web di Blades in the Dark.

6. Vigilanti

Se Batman fosse un povero gangster vittoriano... tu saresti Batman

Vigilantes permette ai giocatori di scambiare i loro personaggi criminali con quelli che si dedicano al crimine e aggiunge alcune nuove idee al sistema Forged in the Dark. Immagine: Grandfailure/PJ66431470

Forse vi piace molto l'ambientazione di Doskvol, ma siete dei santarellini che non vogliono giocare nei panni di un criminale, o forse volete solo essere una versione vittoriana di Batman. In ogni caso, l'espansione Vigilantes per Blades in the Dark potrebbe essere la risposta per voi.

In qualità di vigilante non farete cose per raccogliere denaro, come rapinare banche o contrabbandare prigionieri evasi dalla città, ma cercherete di impedire alle varie bande della città di fare queste cose. Non combatterete necessariamente a fianco della gendarmeria locale, la Bluecoats, perché se ci riuscirete li metterete solo in cattiva luce. E probabilmente anche corrotti, perché c'è un'associazione moltoÈ probabile che le bande più grandi paghino la guardia cittadina per proteggerle.

I Vigilanti hanno alcuni bonus interessanti, come la possibilità di spendere la reputazione in attività extra per i tempi morti, cosa che la maggior parte delle ciurme può fare solo spendendo monete. Il Libro delle ciurme dei Vigilanti può anche dare ai GM grandi idee per ravvivare l'ambientazione, includendo alcune indicazioni su come trasformare la città in un'atmosfera viva e pulsante.

Anche se non avete voglia di giocare a Batman vittoriano (ma perché non dovreste?), il supplemento Vigilantes può migliorare facilmente una normale partita a Blades.

Scaricate Vigilantes gratuitamente dal sito web del designer Sean Nittner.

7. Fiamma senza ombra

Se siete stanchi di fare i furfanti, perché non provate a fare i bobbies corrotti?

Guarda anche: Pokémon TCG Celebrations esce oggi, con i remake di 25 carte classiche, tra cui Charizard del Set Base.

Flame Without Shadow rimane fedele all'ambientazione di Blades in the Dark, Doskvol, ma introduce nuovi libri di gioco, equipaggi e altre opzioni di gioco per i giocatori. Immagine: John Harper/Produzioni Cappello Malvagio

Flame Without Shadow mantiene l'ambientazione di Blades in the Dark a Doskvol, portando tre nuovi libri di gioco - Bluecoat, Inspector e Spirit Warden Initiate - insieme a due nuove squadre: Imperial Mandates per le Bluecoat, e Inspectors and Imperatives per gli Spirit Wardens. In ognuna di queste squadre si gioca nei panni di una forza operativa speciale della City Watch o dei Wardens, che cerca di stanare i ribelli,organizzazioni criminali ed eretici.

FWS include anche una guida per una scelta ancora più interessante: giocare nei panni delle Giubbe Blu. Suggerisce di rinnovare un equipaggio Bravos e di utilizzare i libri di gioco delle Giubbe Blu e degli Ispettori come guida e idee. Questo apre l'opportunità di un'interessante campagna di lotta contro le organizzazioni criminali nei panni dei poliziotti - buoni o cattivi, dato che la guardia cittadina è spesso definita la peggiore banda della città.

Sebbene FWS sia di per sé un po' monotematico - o meglio, bistrattato, con le campagne Mandato e Imperativo disponibili - offre comunque ampie idee per le fasi di gioco delle "bande della legge". Se si combinano alcune caratteristiche dei playbook Mandato, Bluecoat e Ispettore, oltre a un hack delle configurazioni delle squadre Bravo e Vigilante, si ottiene una campagna poliziesca grintosa di tutto rispetto. Allo stesso modo, se l'ultima volta che avete provato a giocare a un CultL'equipaggio è stato un po' troppo pigro per voi, un gruppo di Guardiani degli Spiriti offre un modo completamente nuovo di giocare.

Scarica gratuitamente Flame Without Shadow dal sito web di Blades in the Dark.

Thomas Murphy

Thomas Murphy è un giocatore appassionato che gioca ai giochi da tavolo da oltre 20 anni. Ha un amore ineguagliabile per tutti i tipi di giochi da tavolo, di carte e di dadi, e traspare davvero negli articoli che scrive. Che si tratti di un'immersione profonda in un gioco classico, di una recensione di una nuova versione o di un'analisi delle ultime tendenze nel mondo dei tavoli, la scrittura di Thomas è sempre coinvolgente, perspicace e, soprattutto, divertente. Quando non è impegnato a giocare o a scriverne, Thomas trascorre il suo tempo insegnando e facendo da mentore a nuovi giocatori, facendo volontariato nei negozi di giochi locali e viaggiando per convegni ed eventi in tutto il mondo. Il suo obiettivo è diffondere il suo amore per i giochi da tavolo in lungo e in largo e condividere con gli altri la gioia e l'eccitazione che derivano dal sedersi con amici e familiari e giocare insieme a un grande gioco.